Progetto cofinanziato da
Fondo europeo per l'integrazione di cittadini di paesi terzi

 

Quartiere Brione/Intercity Rovereto

 
 

Al passo con TRA.Mi.Te e INTEREST

Il progetto Tramite è partito nel complesso Intercity di Viale Trento nel settembre 2013. Il Complesso venne costruito una decina di anni fa, i primi appartamenti furono venduti da una cooperativa, i restanti furono acquistati da Itea che, avendo a disposizione appartamenti molto grandi, poté assegnarli a famiglie numerose che da anni aspettavano una casa, molte di origine straniera.
Il progetto è partito con una serie di incontri e interviste con alcune famiglie residenti che sono state poi invitate al caffè dibattito, occasione per parlare assieme cercando di coniugare il gusto di stare assieme con la voglia di parlare, di confrontarsi.
E le persone hanno colto questa possibilità scegliendo democraticamente un tema importante come quello della difficoltà a comunicare con persone nate in altri paesi, con lingua e cultura diversa.
A questo primo incontro ne sono seguiti altri fatti nei laboratori formativi che abbiamo proposto e nelle case delle persone che hanno deciso di incontrarsi per fare una bella chiacchierata ma anche per cercare di affrontare assieme i problemi del complesso.

Intercity è un complesso in cui è presente un numero elevato di famiglie e come ha scritto una residente in una lettera aperta “Siamo tutti brave persone che cercano di convivere nel rispetto reciproco. All’Intercity ci sono dei problemi ma siamo convinti che possiamo risolverli insieme. Noi vorremmo condividere con voi un progetto: riuscire a far vedere alla città cosa siamo capaci di fare! Noi siamo convinti che insieme possiamo farcela, l’unione fa la forza!” . Queste poche righe sintetizzano bene il percorso che abbiamo fatto assieme verso la condivisione dei problemi e la cura degli spazi comuni.

Questa lettera è stata esposta durante la merenda condominiale ideata da alcuni residenti con l’obiettivo di coinvolgere più persone in un momento di semplice convivialità. Per organizzare la merenda, è stato proposto un breve incontro che è servito sia per definire alcuni particolari ma soprattutto per parlare, chiacchierare, conoscersi meglio bevendo un caffè assieme.
Ogni persona era invitata a preparare qualcosa da condividere e sono stati affissi cartelli in ogni scala. Durate la merenda sono state condivise i cibi portati ma, soprattutto, si è chiacchierato. Il numero delle persone coinvolte può essere alto o basso a seconda di chi lo valuta, la cosa importante è che una signora, dopo quella merenda, ha detto “Adesso alcune signore mi salutano e ne sono contenta, questo è il primo passo.”.

INTEREST, allargato all'intero quartiere Brione, inizia fin da subito impostando la collaborazione con Quartiere Solidale, rete di persone e associazioni che opera da alcuni anni nel quartiere.
Con alcune persone di Quartiere Solidale è partito un lavoro di interviste e incontri nel quartiere con famiglie italiane e straniere, abitanti da molti anni al Brione o appena arrivati. Sono state realizzate numerose interviste che hanno portato al Caffè dibattito realizzato il 7 marzo nel quale sono state recitati alcuni stralci tratti da questi incontri. Sono state le "Voci dal Quartiere" che hanno portato le persone a parlare assieme dei loro rapporti di comunità.

Nel frattempo, dal gruppo di persone residenti all'Intercity che si è creato grazie alle attività del progetto TRA.Mi.Te, è nata l'idea di realizzare un video per sensibilizzare le persone nel fare correttamente la raccolta differenziata. Per prepararsi sono stati organizzati, in collaborazione con Quartiere Solidale, due incontri con il dirigente all'Ambiente del Comune di Rovereto Cristian Roverato.
L'aspetto di cura del proprio ambiente e degli spazi comuni è un tema caro a Quartiere Solidale che ogni anno organizza la festa di pulizia del quartiere a cui il progetto ha collaborato.
Nel mese di maggio è stato dedicato alla realizzazione del video “Tutto al posto giusto”, proiettato nel mese di giugno nel porticato del complesso Intercity.
Il video è stato realizzato con la collaborazione della video maker Nadia Morghen che ha lavorato assieme alle persone impegnate nel trasmettere l'importanza del fare una corretta differenziazione. Il video cerca di affrontare le problematiche proprie del complesso, cercando di sottolineare come con pochi gesti si può migliorare il decoro e la pulizia delle aree ecologiche.

Tutto al posto giusto