Progetto cofinanziato da
Fondo europeo per l'integrazione di cittadini di paesi terzi

 

Tessere relazioni nei quartieri

Le città non sono fatte solo di muri, case, strade; sono fatte di persone che abitano e vivono quegli spazi. “Una città non può essere bella finché non ci sono relazioni tra cittadini” (Abdhullaie). Tornare a vivere queste relazioni significa dunque ridare vita alle città, rianimarle nel loro cuore. Tessere relazioni è uno slogan e un obiettivo che vorremmo caratterizzasse ogni quartiere e all'interno di ogni quartiere ogni realtà e ogni persona che lì vive o opera: dal politico all'associazione, dall'ente di servizio al semplice cittadino, dall'italiano al migrante … Solo così possiamo pensare di restituire benessere, sicurezza, qualità di vita alle nostre città. Questo sito vuole essere uno strumento per permettere lo sviluppo di quartieri sempre più attenti a costruire relazioni generative tra i suoi abitanti. Un luogo dove confrontare le esperienze e far crescere i legami.

Il sito è stato creato dal progetto TRA.Mi.Te: Tessere Relazioni per l'Abitare tra i Migranti e il Territorio. Tessere relazioni dal basso a partire da alcuni contesti condominiali, per promuovere benessere relazionale, rigenerare un senso di appartenenza condiviso e permettere così alle persone di riappropriarsi insieme di quel pezzo di bene comune concretamente rappresentato dal loro contesto abitativo. Questo ha attuato TRA.Mi.Te per promuovere una effettiva interazione e integrazione tra cittadini, anche di origine di Paesi terzi.

Il progetto TRA.Mi.Te è realizzato da ATAS onlus grazie al cofinanziamento dell’Unione Europea - Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi e del Ministero dell’Interno e vede un ampio partenariato formato da Comune di Trento, Comune di Rovereto, Comunità della Val di Non, Fondazione Famiglia Materna, Cooperativa Kaleidoscopio, FIMAA, UPPI, SUNIA, Patto Casa, APSP Vannetti, Euricse, Il Gioco degli Specchi e Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani.

INTERST: INtegrare TEssendo REti e Servizi Territoriali dal condominio al quartiere prosegue il lavoro del progetto TRA.Mi.Te allargandone i confini: dalla dimensione condominiale, nei 4 contesti territoriali in cui TRA.Mi.Tesi è sviluppato, ci si allargherà ai rispettivi quartieri. Il focus continua ad essere l'integrazione, un termine cheraccoglie una necessità tanto di cittadini italiani quanto di quelli stranieri: significa costruire una identità e un senso di appartenenza sulla base del condividere problemi, relazioni e prospettive comuni.

Cercheremo di costruire insieme ai cittadini italiani e stranieri, alle istituzioni, ai servizi e operatori sociali un percorso che aiuti a riattivare un senso di appartenenza concreto e generativo. Per questo si svilupperanno percorsi formativi per i cittadini e per operatori e figure nodo - centrati sul dialogo, la mediazione, le relazioni, lo sviluppo di comunità, sulla progettazione partecipata - così da fornire strumenti minimi ma diffusi per rafforzare e incrementare le capacità generative delle relazioni stesse di comunità.

Tra gli obiettivi ci sarà quello di attivare anche forme di servizio o di auto-organizzazione in risposta ai diversi problemi nei singoli contesti. Per questo continueremo a invitare a raccontarsi esperienza già sviluppate con successo e significative. Il progetto si propone inoltre di sviluppare questo www.tesserequartieri.eu, già attivato con TRA.Mi.Te. Lo sfondo di tutto resta l'idea che l'integrazione non è la condanna alla perdita di identità (per nessuno), ma al contrario è la sfida comune a dare ai nostri figli una comunità e con essa un futuro migliori.

Il progetto INTEREST è cofinanziato dall’Unione Europea - Fondo europeo per l'integrazione di cittadini di paesi terzi e dal Ministero dell'Interno e realizzato da ATAS onlus in partenariato con Comune di Trento, Comune di Rovereto, Comunità della Val di Non, Fondazione Famiglia Materna, Kaleidoscopio, Con.solida, APPM, FIMAA, UPPI, SUNIA, Patto Casa, APSP Vannetti, Il Gioco degli Specchi e Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani.

Risultati del progetto TRA.Mi.Te

Allegati:
Scarica questo file (INTEREST_3ante_progetto.pdf)Volantino progetto INTEREST[ ]435 kB

Tags: abitare sociale, mediazione, integrazione, quartieri solidali, sviluppo di comunità, relazioni, riattivazione delle risorse